29 Gennaio 2022
Top News

Daan Roosegaarde e l'UNESCO spengono le luci di una città per vedere le stelle come patrimonio universale

08-01-2022 - Viaggiare con Gusto
Vedere le stelle nella propria strada. Può sembrare una favola, ma la città olandese di Franeker l'ha resa possibile aderendo al progetto Seeing Stars del noto designer olandese Daan Roosegaarde e Unesco Olanda spegnendo tutte le sue luci. In tal modo, il designer e Unesco Olanda riportano le stelle a creare un senso di connessione tra le persone, qualcosa che continua a mancare durante la pandemia. Seeing Stars incoraggia le città di tutto il mondo a seguire questo esempio. L'obiettivo di Unesco Olanda è riconoscere alle stelle una forma di eredità universale.

Seeing Stars è una collaborazione tra i residenti, il governo e le imprese di Franeker, Unesco Olanda e Studio Roosegaarde per spegnere tutte le luci domestiche non essenziali, insegne, cartelloni pubblicitari e lampioni. Rimuovendo questo inquinamento luminoso su scala urbana, Seeing Stars consente a tutti di riconnettersi con l'universo e rivivere la magia della luce delle stelle. Seeing Stars inizia a Franeker e punta a essere replicata in città come Leiden, Sydney, Venezia, Stoccolma e Reykjavik.

L'idea di Seeing Stars è nata durante i vari lockdown: “eravamo molto disconnessi, ognuno nella propria piccola bolla” racconta l'artista Daan Roosegaarde “Così mi è venuto in mente l'incredibile spettacolo di stelle che, ogni notte, si svolge sopra le nostre teste e ho pensato: se spegniamo tutte le luci in una città, possiamo goderci le stelle tutti insieme. Seeing Stars riporta le stelle nella tua strada, the stars are one switch away ”. L'ispirazione per Seeing Stars nasce inoltre dall'idea che progettare non sia soltanto “aggiungere”, ma anche “togliere”, riportare alla luce qualcosa che è stato perso.

Osservare le stelle in mezzo a un vasto cielo buio è una delle esperienze più belle che si possano vivere. Tuttavia, il nostro cielo urbano, a causa dell'inquinamento luminoso, ha cancellato la maggior parte delle stelle e delle costellazioni dalla nostra vista.

Oltre l'80% della popolazione mondiale vive sotto cieli inquinati dalla luce; una barriera che ci impedisce l'esperienza della bellezza dell'universo. Ma c'è una soluzione. “Tutti dovrebbero avere il diritto di vedere le stelle attraverso un cielo notturno incontaminato. Guardare le stelle fa sentire collegati gli uni agli altri, siamo tutti parte dell'immenso cosmo. Questo è il comune patrimonio universale per il quale mi impegno. Vedere le stelle è un importante passo avanti". - Kathleen Ferrier, Presidente della Commissione olandese per l'Unesco.

La prima del film è stata lanciata nei giorni scorsi su https://studioroosegaarde.net/project/seeing-stars. Il film Seeing Stars crea un senso di connessione, non solo con la nostra comunità, ma anche con il nostro pianeta.

“Sono così orgogliosa di avere aderito a questa iniziativa, spegnere le luci della nostra città ha permesso di vivere un'esperienza unica, vedere le stelle e sentirci uniti gli uni con gli altri” ha dichiarato Marga Waanders, sindaco di Franeker.

Franeker “città delle stelle”

La scelta di questa cittadina, una delle undici città storiche della Frisia nel nord dei Paesi Bassi, non è casuale. Qui hanno vissuto astronomi e scienziati del cosmo, a cominciare da Eise Eisinga, astronomo vissuto tra il 700 e 800, noto per avere costruito il più antico planetario meccanico ancora funzionante al mondo. Nel centro storico della città si trova inoltre la fontana De Oortwolk, una delle 11 fontane della Frisia, dedicata al famoso astronomo Jan Hendrik Oort, nato a Franeker. Infine, la città delle stelle si trova nelle vicinanze del Mare di Wadden, patrimonio mondiale dell'UNESCO. Qui si può godere di una vista illimitata del cielo stellato scintillante e scoprire gli unici due Dark Sky Park dei Paesi Bassi. Questo, insieme alla storia incredibilmente ricca di Franeker, è proprio il motivo per cui Seeing Stars ha scelto questo luogo per iniziare a riportare le stelle in città.

Le iniziative Nacht van het Wad, Earth Hour, Nacht van de Nacht e International Dark-Sky Association hanno tutte sostenuto eventi che avessero al centro l'oscurità per migliorare il benessere umano e animale. Seeing Stars fa parte di questo movimento e rappresenta il primo tentativo focalizzato nel vedere le stelle nella tua città. Contribuisce agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e riflette la ricca storia astronomica della città di Franeker.

DreamScapes è una serie di progetti innovativi che mostrano la bellezza di una società sostenibile. Un DreamScape è un sogno trasformato in realtà per migliorare il mondo.

Seeing Stars è il terzo progetto della serie DreamScapes di Studio Roosegaarde e partners Unesco Olanda, Media.Monks, Visit Friesland, Visit Wadden e la città di Franeker. La fotografia è di Albert Dros e Merel Tuk. Il film è di Media.Monks e Studio Roosegaarde. I primi DreamScapes sono stati GROW e Urban Sun. GROW, un omaggio alla bellezza dell'agricoltura e Urban Sun che sanifica gli spazi pubblici dal coronavirus per garantire un maggiore senso di benessere.

Stefania Bortolotti



Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie