Eventi e iniziative per scoprire l´autenticità della Valle Isarco

16-02-2017 -

La vacanza sulla neve, per sciatori veramente appassionati come per chi predilige attività più soft nella magia della montagna invernale, in Valle Isarco-Alto Adige si arricchisce di nuovi significati e di contenuti non banali.

Sciare oggi, infatti, non è solo andare su e giù per impianti e piste, ma un´esperienza più completa che permette di abbracciare i vari aspetti del territorio. E così, nelle 5 stazioni sciistiche della Valle Isarco Ladurns, Racines-Giovo, Vipiteno-Monte Cavallo in Alta Valle Isarco, Gitschberg-Jochtal (Maranza-Valles) e Plose nel circuito Dolomiti Superski per un totale di 151 km di piste, la stagione sta decollando, con tutta una serie di nuove iniziative ed eventi che permettono di cogliere veramente l´anima e l´identità culturale dei luoghi (ben imbiancati fino a bassa quota). Degustazioni di vini della Valle Isarco sulla neve, escursioni gastronomiche di baita in baita, escursioni nella natura innevata all´alba o di notte, slittino sulle piste più lunghe d´Italia.... E tanto altro, sotto il cappello comune ´Avventure invernali´.

Qualche esempio:

Nell´area sciistica Racines-Giovo presso la stazione a valle il personal trainer Matthias Volgger, specializzato nella riabilitazione sportiva, ogni venerdì dalle 10.00 alle 12.00 fino al termine della stagione 2017 terrà una lezione con utili esercizi preparatori (da ripetere anche a casa per potenziare la muscolatura in chiave sciistica) prima della giornata in pista. Il programma sulla pista prevede esercizi di stretching e di riscaldamento; alla fine viene consegnato un opuscolo-guida sul programma di esercizi da ripetere a casa oltre a uno snack vitaminico. Costo 15 euro.

A Monte Cavallo di Vipiteno esperienza guidata di sci alpinismo in notturna. Una navetta porta alla stazione intermedia della cabinovia. Poi si sale con le pelli alla luce della lampada frontale. Poi via alla discesa e ricompensa finale in baita con un primo piatto offerto. Appuntamento ogni martedì e venerdì fino al 03/03/2017, alle 19.15, prezzo 15 euro.

Sempre il martedì e il venerdì fino agli inizi di marzo la pista per slittino, lunga oltre 9 km, è illuminata dalle 19.00 alle 24.00 (10-11 euro più 7 noleggio slittino).

A Gitschberg-Jochtal (Maranza-Valles), Il gusto della storia: ogni mercoledì, nelle malghe aderenti all´iniziativa, vengono riproposte antiche ricette a base di frutta e verdura di stagione, erbe e spezie, cereali, prodotti ottenuti con metodi tradizionali di lavorazione e preparazione. Un esempio? La Melchermuas, cioè la mosa di latte in padella... Prezzi da 15 euro.

Alla Plose, la montagna di Bressnone, ogni sabato di marzo dalle 10 alle 13 i vini bianchi della Valle Isarco sono protagonisti di degustazioni sulla neve in varie baite alla Plose, ogni volta con un produttore diverso (fra 15 e 30 euro). Apparentemente è un´iniziativa normale come tante... E invece no, perché la Valle Isarco è terra d´elezione dei migliori bianchi d´Italia. In appena 300 ettari ben 7 premi ´tre bicchieri´ Gambero Rosso per altrettanti vini bianchi. Sempre alla Plose, ogni venerdì sera fino al 10 marzo la cabinovia e la pista da slittuino Rudi Run, recentemente dotata di innevamento programmato sull´intero tracciato, sono aperte e illuminate (´Friday night fever´).

Sempre vino protagonista a Ladurns, dove presso la stazione a monte Wastenegg, la degustazione è però guidata da un sommelier professionista: appuntamento il 24/02/2017 e 24/03/2017, dalle 9.30 alle 12.30, prezzo 50 euro compreso skipass giornaliero.

Il 18 e 25 Febbraio 2017 alternativamente in Val di Funes e sugli alpeggi di Barbiano si possono fare escursioni guidate a piedi da una baita all´altra per assaggiare via via specialità particolari diverse (formaggi di capra altoatesino, piatti a base di prodotti di razze locali di pecora e bovini ecc.) abbinate ai vini, nell´ambito della rassegna Alps Culinaria - snow&wine.

Da non perdere, in tema di enogastronomia, una delle rassegne più longeve d´Italia, e cioè le ´Settimane della Buona Cucina della Valle Isarco´ (Eisacktaler Kost), alla 45° edizione dal 10 al 26 marzo 2017 in 16 ristoranti. Cucina tipica e ricette storiche rivisitate per l´occasione in nuovi piatti originali creati ad hoc. Una delle novità di quest´anno è che in certe sere si terranno le ´tavole rotonde´, ovvero si potranno condividere menu speciali in grande tavolate rotonde composte anche da commensali che non si conoscono, questo per favorire scambio, dibattito e convivialità.

La Valle Isarco, forte di una ultrasecolare vocazione alla gastronomia, alla vitivinicoltura e all´accoglienza in genere, può esibire una delle più alte ´densità´ di riconoscimenti in Italia ottenuti nelle Guide di vini in rapporto alla superficie vitata (in particolare per i vini bianchi), nonché una serie di ristoranti di alta qualità, sancita dalle ´stelle´ Michelin (2 stelle ciascuno per 2 ristoranti: Jasmin a Chiusa e Einhorn a Mules).


Tornando all´offerta delle 5 stazioni sciistiche della Valle Isarco Ladurns, Racines-Giovo, Vipiteno-Monte Cavallo in Alta Valle Isarco, Gitschberg-Jochtal (Maranza-Valles) e Plose nel circuito Dolomiti Superski, oggettivamente tutte hanno le loro specificità e caratteristiche molto favorevoli che ben si integrano fra loro: altitudine ed esposizioni ideali, sole, apertura panoramica, ampi plateau per lunghe piste facili, ma anche piste impegnative, aree protette e separate con fun park, scuole sci specializzate e certificate per i bambini, prezzi ragionevoli, decine di baite con gastronomia di alta qualità ecc.

Inoltre ci sono due importanti novità tecniche: una delle prime seggiovie 8 posti d´Italia con sedili riscaldati a Racines e la nuova cabinovia 10 posti alla Plose che razionalizza l´intera zona sciabile del Monte Fana, permettendo di smantellare due preesistenti seggiovie.

Una ragione in più per una vacanza in montagna in Valle Isarco è quella di poter trovare tanti spunti per partecipare all´iniziativa "Cari saluti dalla Valle Isarco", che vuole evidenziare e rinsaldare il rapporto autentico che lega i turisti ospiti della Valle e i residenti. Sulla pagina web http://postcards.eisacktal.com ognuno può postare la propria "cartolina" con i saluti dalle vacanze, i ricordi, le impressioni e le esperienze vissute in Valle Isarco. La cartolina sarà poi stampata e il prossimo autunno verrà esposta in una mostra allestita all´interno del Museo delle Miniere di Monteneve Ridanna.

INFORMAZIONI SULL´AREA:

Valle Isarco Marketing

Bastioni Maggiori, 26a - 39042 Bressanone (BZ)

Tel. 0472 802 232;

info@valleisarco.com; www.valleisarco.com