02 Luglio 2020
Top News

Vilnius: alla Scoperta della Capitale della Lituania

15-05-2013 - Viaggiare con Gusto
Storia, tradizione, musica, arte, cultura e divertimento: Vilnius stupisce e affascina il visitatore con le pittoresche vie del suo centro storico, le collezioni dei suoi musei, lo splendore dei suoi palazzi e la vivace scena musicale, artistica e culturale. Di seguito alcuni consigli per scoprire il meglio della capitale della Lituania, con itinerari nella città vecchia e in quella nuova, i prossimi eventi in programma e una selezione dei migliori hotel, ristoranti e negozi.

Vilnius, passeggiando per la città vecchia.

Considerato uno dei simboli della capitale lituana, la Torre di Gediminias, situata sull´omonimo colle, è raggiungibile con una funicolare o a piedi: da qui si ammira tutta la città e i castelli reali. La torre si trova alle spalle della Piazza della Cattedrale, porta di accesso alla città vecchia, con l´imponente Cattedrale in stile neoclassico e il suo campanile. Dedicata ai santi Stanislao e Vladislao, la cattedrale è il più importante edificio cattolico della Lituania, dove furono incoronati diversi sovrani della Lituania e della Polonia, ed è considerato il centro della città.

La città vecchia, splendido esempio di architettura barocca, è Patrimonio mondiale dell´UNESCO dal 1994. Il centro storico si visita a piedi, gustando passo dopo passo il fascino delle sue stradine tortuose e dei suoi pittoreschi cortili ricchi di storia, sbirciando tra le botteghe degli artisti e ammirando i campanili delle sue chiese, dove vengono organizzati concerti di musica classica e sacra. Tra queste, la Chiesa gotica di Sant´Anna e quella di San Casimiro, prima chiesa barocca della Lituania, sono le più famose. Da non perdere una visita all´antico quartiere e ghetto ebraico e al complesso architettonico dell´Università, fondata nel 1579, con i suoi edifici in stile gotico, rinascimentale, barocco e classico e i suoi 12 chiostri.

All´estremità meridionale della città vecchia si trova la Filarmonica Nazionale Lituana, un´importante istituzione del Paese dove si esibiscono l´orchestra filarmonica nazionale della Lituania, l´orchestra da camera della Lituania, il quartetto di M. K. Čiurlionis, il quartetto di Vilnius, il complesso da camera "Musica Humana" e importanti solisti. Non distante si raggiunge la Porta dell´Aurora, luogo sacro e meta di pellegrinaggio dei fedeli cattolici.

La nuova Vilnius e la repubblica "indipendente"

La città nuova, costruita quasi interamente nel XIX secolo, è caratterizzata da edifici moderni e spazi verdi. Il Museo delle vittime del Genocidio, ospitato nell´ex-sede del KGB, propone un commovente percorso che permette di ripercorrere attraverso foto, reperti e ricostruzioni, la storia degli anni dell´occupazione nazista e russa.

La città nuova ospita anche il Centro di Arte Contemporanea, il più grande museo dedicato all´arte del XXI secolo dei Paesi Baltici, dove ammirare i capolavori degli artisti lituani e stranieri dei nostri giorni. La Galleria Nazionale d´Arte presenta invece una collezione di opere del ´900 tra dipinti, sculture, stampe e fotografia.

Un ponte sopra il fiume Vilnele conduce al Uzupis, la Repubblica "indipendente" degli artisti che possiede un suo stemma, una bandiera e una sua costituzione, appesa ad un muro vicino a via Paupis. Questo luogo leggendario, è nato dalla ribellione del poeta, musicista e regista lituano Romas Lileikis che creo´ una repubblica di artisti fondata sulla creazione, l´arte e la fantasia. Ex quartiere degradato, Uzupis ha iniziato ad attirare artisti ed intellettuali negli anni 90´, diventando una zona sempre più alla moda con botteghe di pittori, ceramisti e scultori e atelier bohemien.

Vilnius e dintorni: i prossimi eventi

Durante la bella stagione è possibile partecipare a numerosi eventi e festival a Vilnius e nelle sue vicinanze. Restando in città, da non perdere il Vilnius Festival, dal 3 al 14 giugno, presentato dalla Filarmonica Nazionale. L´evento è uno degli appuntamenti musicali più prestigiosi della Lituania, con musica classica eseguita da solisti, orchestre sinfoniche e ospiti internazionali. www.vilniusfestival.lt

Sperimentazione è la parola d´ordine del Christopher Summer Festival, una vera e propria maratona della musica con oltre 50 concerti di jazz, folk, pop music e poesia cantata in varie location della città dall´1° luglio al 28 agosto. www.vilniusfestivals.lt/EN/christopher-summer-festival/

La pittoresca cittadina di Trakai con il suo castello rosso, a pochi chilometri da Vilnius, ospita il Festival Medievale nel weekend de 15 e 16 giugno: un vero e proprio tuffo nel passato tra dame, cavalieri, mercanti e popolani, dove fare acquisti nel mercato artigianale medievale, assistere a duelli con le spade, e ammirare gli spettacoli di musica, teatro e danza. www.trakaimuziejus.lt/#/lan=lt

Vilnius: hotel e ristoranti

Vilnius offre diverse soluzioni di alloggio per i turisti: hotel di lusso, bed and breakfast, business hotel e ostelli. Nella città vecchia nell´ex-quartiere dei soffiatori di vetro, lo Stikliai Hotel (www.stikliaihotel.lt), parte di Relais & Chateaux, è una piccola dimora di charme, con confortevoli suite e un ristorante dove vengono serviti piatti tradizionali lituani.
Con 31 camere arredate con cura, tutte diverse l´una dall´altra e ciascuna dedicata a un grande della letteratura, e con un´atmosfera calda e familiare, lo Shakespeare Hotel (www.shakespeare.lt) accoglie gli ospiti nel centro storico della capitale.

Quando si tratta di cibo, a Vilnius c´è l´imbarazzo della scelta. Situato all´interno di tradizionali cantine ad arco adibite a birreria. Zemaiciai (www.zemaiciai.lt) è il posto giusto dove assaporare cepelinai (fagottini di patate) e altri piatti lituani, accompagnati un boccale di birra. Lo chef Linas Samenas, uno dei più famosi in Lituania, propone nel suo omonimo ristorante piatti fusion contemporanei preparati solo con prodotti di stagione e mixando sapientemente la cucina lituana con influenze di altri Paesi del mondo.

Vilnius, shopping tra ambra e lino

L´ambra è il simbolo nazionale della Lituania e a Vilnius si possono trovare numerose gioiellerie dove acquistare orecchini, collane, anelli o bracciali decorati con la "pietra d´oro": da Purvyne, ad esempio, si possono ammirare gli artisti al lavoro mentre creano i gioielli che vengono esposti per la vendita. Arza propone eleganti accessori di ambra, dai gioielli fino a originali cappelli.

Il lino viene coltivato in Lituania da oltre 4.000 anni ed utilizzato per la produzione di abiti, borse e tovaglie. Lino Kopos (www.linokopos.com), la collezione dello stilista lituano Giedrus Sarkauskas interamente prodotta con questo tessuto naturale, propone capi da donna e da uomo adatti a tutte le stagioni. Altro indirizzo interessante è Jūratė (www.jurate.eu/manufaktura), la cui missione è quella di mantenere la tradizionale tessitura lituana del lino, utilizzando telai di legno.


A cura della Redazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account