23 Maggio 2022
Top News

Un lusso accessibile al Biohotel Stanglwirt nel cuore del Tirolo

25-06-2016 - Focus Benessere
Non è un sogno, ma una realtà, poter vivere qualche giorno in uno dei più leggendari hotel d´Europa: al Biohotel Stanglwirt, cinque stelle emblematico del vero Tyrol style, a Going nei pressi di Kitzbühel, in Austria l´esperienza a 5 stelle viene resa accessibile grazie a una ragionevole politica di prezzi incentrata sui giorni feriali e sulla differenza tra periodi di cosiddetta alta e bassa stagione, spesso non coincidenti con quelli italiani.

Così, il pacchetto Stangl-moments, valido fino al 1 luglio e poi dal 28 agosto al 30 settembre e, nota bene, anche d´inverno fra il 6 e il 21 dicembre 2016 in piena atmosfera d´Avvento - è una vera occasione.
Tre notti fra domenica e venerdì con colazione e tè pomeridiano, drink di benvenuto, eventuale serata di gala con 8 portate a buffet il primo giorno all´arrivo (a 50 euro di extra), un voucher di 30 euro a persona spendibili nella spa e i circa 100 servizi già normalmente inclusi nel soggiorno, vanno da 492 euro a persona in doppia (fino a 816 euro in una suite di lusso da 65 mq).

Il mix di contrasti –lusso sostanziale ma anche informalità, sostenibilità ambientale e comfort perfetti, tradizione tirolese e glamour, quiete e riservatezza ma anche ´dinamismo´ sportivo ed active per fare alcuni esempi... - rendono l´esperienza assolutamente unica, in un gioiello di bioarchitettura quasi interamente in legno e materiali naturali, riscaldato con biomassa e utilizzante al 100% energia green da piccole centrali idroelettriche, nonchè da un sistema di pompe di calore a energia geotermica. Ben 250 persone collaborano con la famiglia proprietaria Hauser nella conduzione quotidiana dell´hotel – che da 250 anni non fa un giorno di chiusura – eppure la dimensione dell´impresa non fa venire meno la tradizionale, calda accoglienza: ci si sente ospiti in una villa di amici. Il signor Balthasar Hauser, protagonista del nuovo corso dell´hotel (fondato nel 1609!) e ancora deus ex machina coadiuvato dalla moglie Magdalena e dai figli Maria Elisabeth Hauser e Johannes Hauser, è presente in ´casa´ (così si chiamano gli hotel in Tirolo) 20 ore al giorno, per sfornare di continuo idee nuove, e avere sempre un sorriso, un saluto, un occhio di riguardo personale per ogni ospite.

L´hotel tra l´altro è fresco di riconoscimenti: dopo essere entrato quest´anno – primo e unico hotel dell´Austria – nella lista d´oro Condé Nast Traveler´s (´Gold List´) dei 142 migliori hotel del mondo, ora ha anche la nomination per il contest Condé Nast Traveler Readers Choice Award (si può ancora votare qui: http://www.cntraveler.com/rca/2016?mbid=rca_promo_nav)

Un progetto di ampliamento ha interessato negli ultimi anni la grande area wellness, ora per un totale di 12.000 mq di strutture. Ed è ancora in corso. Tra le novità recenti un´area sauna, unica nel suo genere, adatta ad ospitare perfino eventi o meeting speciali con spazio fino a 40 persone, un laghetto naturale balneabile di 512 mq. una spa esclusiva per adulti con oltre 100 fra trattamenti e bagni, le piscine fra i massi calcarei del massiccio del Wilder Kaiser e l´acqua di sorgente, la grotta salina, le tre piscine, tra cui la piscina salina coperta di 50 mq, una piscina all´aperto di 160 mq con acqua salina a 38°C, una piscina sportiva con corsie da 25 m per i nuotatori con acqua a 28°C e cronometro Omega di tipo agonistico ufficiale, e infine il nuovo grande spazio riservato ai bimbi con 1000 mq di specchi d´acqua e grandi scivoli (così i bimbi non disturbano gli adulti in cerca di relax e quiete..).

Se poi volessimo elencare altri highlights e peculiarità esclusive, non si saprebbe da dove cominciare...:

La grande vetrata che dalla hall lascia vedere niente meno che un maneggio-scuderia coperto ispirato alla scuola di Vienna, dove si esibiscono 27 purosangue lipizzani...
Il complesso in bioarchitettura quasi interamente in legno e materiali naturali, ´nascosto´ fra i prati smeraldini, perfino con i tetti inerbiti per camuffarsi nel proverbiale paesaggio tirolese.
I piumoni e i cuscini imbottiti con trucioli di pino cembro e le stoffe pregiate di cotone e lino. La centrale termica a biomassa – dal 1980! - e addirittura la propria falegnameria interna, le legnaie ovunque che diventano quasi installazioni artistiche.
La fattoria propria con caseifico su 100 ettari e la riserva di ripopolamento di 600 ettari di baschi e praterie di alta quota.
La Stube del ristorante tradizionale con la finestra sulla vecchia stalla, da dove si può accarezzare un vitellino e le mucche incuriosite!
O semplicemente, la scenografica posizione esclusiva ai piedi del Wilder Kaiser, montagna simbolo del Tirolo, dalle fattezze quasi dolomitiche, che disegna il quadretto più bello dell´Austria.
E se tanti alberghi hanno uno spazio bimbi, il Biohotel Stanglwirt per i piccoli riserva addirittura un´intera fattoria tirolese. Sì, una vera casa, tutta a misura di bimbo, con l´assistenza di operatrici specializzate, dalla stube alla stalla – con gli animali veri da accudire - fino alla falegnameria dove muovere i primi passi da perfetto ometto tirolese che sa costruire di tutto...
Ma lo Stanglwirt è anche un tempio dello sport. E´ frequentato da top player e sportivi in privato, da primari club di calcio della Bundesliga per ritiri precampionato, e d´inverno, naturalmente, dal gotha del circo bianco dello sci alpino, in occasione delle vicine gare di Coppa del Mondo a Kitzbühel.
Ma è anche il punto di riferimento per una serie di proposte attive di prim´ordine per i suoi ospiti, sia all´interno della struttura, sia nell´ambito del suo comprensorio turistico Skiwelt Wilderkaiser-Brixental, con 280 km di piste sci ai piedi, il più grande dell´Austria completamente collegato.
Il Biohotel Stanglwirt si trova in posizione ottimale per raggiungere entro un´ora i migliori campi da golf dell´Austria e ha un driving range privato.
Ma la gamma degli sport che si possono praticare ad alto livello all´interno del complesso comprende anche tennis, con la prestigiosa Peter Burwash Academy, con 8 campi coperti e 6 scoperti (uno dei 5 Best Tennis Resorts nel mondo e il numero 1 in Europa per il sito americano www.tennisresortsonline.com), ed equitazione, grazie al maneggio interno specializzato in cavalli lipizzani.

E infine una novità 2016 – La pesca nei torrenti
Lo Stanglwirt possiede una sorgente privata e ha a disposizione anche 14 km di corsi d´acqua dove è possibile cimentarsi con la pesca di trote ´arcobaleno´ e altre specie come trota marrone tirolese e Salmone danubiano. Il torrente scorre fra Going e St. Johann in Tirol, per estendersi con il rio ´Großache´ fino a Kitzbühel. Ci sono numerosi spot con pozze di acque calma, dove anche il pesce si riproduce, che diventano zone di pesca ideali secondo precise regolamentazioni ovviamente, da maggio a settembre.

Facile viverlo
Per l´Italia il Biohotel Stanglwirt è un nome in parte inedito, in una zona che forse non suona famigliare. Ma già da solo il comprensorio, nelle Alpi di Kitzbühel, è uno dei primi delle Alpi per varietà e completezza dell´offerta turistica. Vallate dolci e ampie, boschi sterminati, prati, pascoli e baite; la stessa Kitzbühel è solo a 10´. Con un vantaggio straordinario: la facile e rapida accessibilità dall´Italia: siamo a 3 e 15´ ore d´auto da Verona, 4 ore e mezza da Bologna, 5 da Milano... tutta autostrada e appena 15´ minuti di strada statale pianeggiante. Per una gita ´metropolitana´, poi, Innsbruck e Salisburgo sono a 50´, Monaco di Baviera è a 60´.


INFORMAZIONI:
***** Biohotel Stanglwirt Green Spa Resort,
A – 6353 Going (Tirol), tel. +43.(0)5358.2000;
www.stanglwirt.com (anche italiano), daheim@stanglwirt.com


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie