19 Ottobre 2018
Top News

Inverno alla Plose: uno scenario da favola a pochi minuti da Bressanone

04-10-2017 - Viaggiare con Gusto

Plose: una meta da tenere ben presente in vista della prossima stagione invernale. È la montagna per eccellenza di Bressanone, da cui dista solo 7 chilometri. Un paradiso a poco più di 2500 metri d´altitudine, circondato da un panorama mozzafiato a trecentosessanta gradi sulle Dolomiti. Da qui si può ad esempio ammirare il meraviglioso Gruppo delle Odle, catena montuosa che insieme al Gruppo del Puez costituisce la maggior parte del territorio del Parco Naturale Puez-Odle.

Vera e propria perla nell´ambito del circuito sciistico Dolomiti Super Ski, si colloca tra le mete preferite di chi sceglie la Valle Isarco e le sue stazioni: Ladurns, Racines-Giovo, Vipiteno-Monte Cavallo in Alta Valle Isarco, Gitschberg-Jochtal (Maranza-Valles) e appunto la Plose, per un totale di 151 km di piste. E ce ne sono per tutti i gusti e per ogni livello, tutte hanno le loro specificità e caratteristiche molto favorevoli che ben si integrano fra loro, come ad esempio altitudine ed esposizioni ideali, sole, apertura panoramica, ampi plateau.

I principianti ne trovano di facili presso il Rudiland e nella località Skihütte. Si tratta di percorsi quasi pianeggianti, ideali per imparare e sono servite dai cosiddetti tappeti magici. Per chi invece è più esperto, la scelta di piste rosse e nere è ampia e variegata e consente di raggiungere tutti i rifugi presenti in zona, oltre alle cosiddette aree protette e fun park Fiore all´occhiello è la Trametsch, che con i suoi nove chilometri è la pista più lunga di tutto l´Alto Adige.

Ma nell´incantevole scenario della Plose, c´è posto ovviamente anche per chi non scia e vuole godersi appieno il manto bianco che ricopre il paesaggio durante l´inverno. Non serve una preparazione specifica, ci sono sentieri ben segnalati e perfettamente mantenuti da percorrere sia con gli scarponi invernali sia con le ciaspole. Sono ideali per tutta la famiglia e regalano impareggiabili scorci sulle Dolomiti. Non mancano sentieri più impegnativi, ma in questo caso è consigliabile farsi accompagnare da una guida esperta.

Molto divertente, specie per i bambini, è lo slittino. E anche in questo caso la Plose offre una varietà di piste create ad hoc. È lunga ben nove chilometri la RudiRun, con un dislivello di circa mille metri. Parte dalla stazione a monte della cabinovia e dopo aver passato alcuni rifugi, si entra nel bosco. I primi chilometri della pista non presentano difficoltà tecniche, mentre la seconda parte è dedicata soprattutto ai veri amanti dello slittino, con tratti scorrevoli che consentono di raggiungere anche velocità più sostenute. Resta comunque una discesa ideale per tutta la famiglia. Più tranquilla e adatta anche ai più piccini è invece la pista che parte dalla Baita Rossalm.

E a proposito della Baita Rossalm (www.rossalm.com), oltre a essere un accogliente punto di ritrovo per sciatori ed escursionisti, è anche un rifugio da non perdere per concedersi una sosta gourmet di altissima qualità, grazie alle squisite specialità tipiche dell´Alto Adige realizzate a regola d´arte, tra cui tris di canederli, ravioli di segale tipici della Valle Isarco, gulash di manzo, strudel di mele e torta della nonna. La Baita Rossalm è anche un luogo perfetto per trascorrere qualche giorno di vacanza, pernottando nelle accoglienti stanze tutte dotate di servizi privati. C´è anche una zona benessere, con sauna panoramica alpina e una vasca idromassaggio all´aperto con acqua riscaldata a trentasette gradi. Si trova direttamente sulle piste ed è quindi un punto di partenza comodissimo per gli sciatori.

Ludovico Paganelli

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata