20 Gennaio 2019
Top News

La cantina Pacchiarotti rivela i suoi tesori

08-03-2017 - Per Bacco!
Nel giorno della festa della donna vi voglio parlare di una cantina gestita, con grande determinazione, appunto da una donna. Si tratta dell´ azienza di Antonella Pacchiarotti, che si trova nella Tuscia laziale, al confine con Toscana e Umbria, nel comune di Grotte di Castro.
Antonella è paladina della qualità, della ricerca e valorizzazione del territorio. Le sue vigne si trovano a circa 500 metri di altitudine e si affacciano sul Lago di Bolsena che, con il suo prezioso microclima, contribuisce ad esaltare la coltura dell´ Aleatico, vitigno autoctono che dà vini di qualità, sia secchi che dolci.

Iniziamo dal "Matèe", Lazio IGT Bianco, Aleatico 100%: alla vista giallo paglierino, al naso agrumato con sentori di frutta e fiori bianchi, al palato fresco e minerale. Ideale per antipasti di pesce o secondi di pesce in bianco. Temperatura consigliata: 10°/12°.

Più strutturato il "Ramatico", Lazio IGT Bianco, Aleatico 100%: vino molto particolare che prende il nome dal suo color rame, mentre al naso si distingue per il suo profumo di rosa canina, ginestra e pesca gialla; sapido ed armonico, acido e persistente al palato. Da abbinare con piatti decisamente aromatici come affumicati di lago o di mare. Temperatura consigliata: 10°/12°.

Decisamente versatile il "Pian di Stelle", Lazio IGT Rosato, Aleatico 100%: vino rosato, limpido e fermo, floreale con sentori di rosa e ciliegia; secco e aromatico al palato. Si abbina con antipasti, primi piatti, ma anche secondi a base di pesce o di carne. Temperatura consigliata: 12°.

Invitante in tutto il "Cavarosso", Lazio IGT Rosso, Aleatico 100%: nel bicchiere per il suo color violaceo che dona allegria, con una buona consistenza; all´olfatazione per le sue note fruttate, ben riconoscibili, di rosa e ciliegia ed eleganti profumi floreali. Convince ancora di più in bocca, tannini vellutati, morbido e caldo, armonico e persistente. Si consiglia l´abbinamento con primi e secondi a base di carne, salumi e formaggi. Temperatura consigliata: 14°/16°.

Arriviamo al tradizionale "Butunì", D.O.C. Aleatico di Gradoli, Aleatico 100%: alla vista limpido, uniforme e vivace; belle sensazioni fruttate al naso, dalle quali spicca la ciliegia; in bocca fresche e piacevoli note aromatiche. Si abbina perfettamente con crostate di marmellata e macedonie di frutta. Temperatura consigliata: 11°.

Ed infine il più complesso "Turan", Lazio IGT Rosso Passito, Aleatico 100%: il colore è profondo, con leggere sfumature tipiche dei passiti; al naso esordisce con note floreali di viola e di un fruttato maturo, intenso e complesso; in bocca si espande con evidente personalità e armonicità, con una buona persistenza. Classico vino da meditazione. Temperatura consigliata: 11°/13°.

Franco Lancellotti

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata