16 Agosto 2018
Top News

La Thuile in Val d´Aosta... fra brava gente e piste innevate

19-05-2017 - Viaggiare con Gusto
Quando gli impianti di molte località chiudono, a La Thuile la neve regna sovrana! Quindi, si può sciare per ben 160 Km di piste, grazie al collegamento con La Rosiere in Francia, con la quale forma il comprensorio internazionale Espace San Bernardo.

La Thuile è la stazione sciistica più occidentale della Val d´Aosta e gode di un fortunato microclima che garantisce piste perfettamente innevate durante la stagione; sono comunque presenti più di 400 cannoni per l´eventuale innevamento artificiale.
Le piste vanno dai 1400 ai 2600 metri, con moderni ed efficienti impianti di risalita che, uniti ad una buona organizzazione, fanno entrare il paese nell´olimpo del grande sci. Infatti, nel febbraio 2016, sono state disputate tre gare della coppa del mondo di sci femminile e, nel gennaio del 2017, la coppa del mondo di Telemark.

La famosa Scuola di Sci La Thuille offre lezioni individuali e di gruppo in tutte le discipline; fondata nel 1964, la scuola è composta da più di 70 maestri e allenatori. (www.scuolascilathuile.it)
Per le escursioni con le ciaspole, corsi di sci fuoripista, discese in heliski, trekking e tanto altro, ci si può affidare ai professionisti della Zerovertigo. (www.zerovertigo.com)
Sempre ad alta quota, a 2200 metri, un posto dove fare una buona pausa è la Maison Carrel ed è raggiungibile soltanto con gli sci o con le ciaspole nei soli mesi invernali. Ottima la pasta fatta in casa che potrete gustare davanti alla spettacolare catena montagnosa. (www.maisoncarrel.com)

Neve e piste per tutti gli sciatori e impianti senza quasi mai fare code attraggono più di ogni altra cosa, ma c´è molto altro a La Thuile! (www.lathuile.it)
Innanzitutto il paese, diviso in piccole e raccolte frazioni, è un tipico villaggio di montagna fatto di case in pietra e legno, con i tetti coperti dalle "lose", tipiche pietre piatte che caratterizzano le regioni del Monte Bianco e che danno il nome al paese, perché La Thuile significa "losa", pietra d´ardesia estratta nelle cave di Pont Serrand e Mont du Parc.

La fortunata posizione geografica e la gentile ed operosa popolazione spiegano la sviluppata vocazione turistica di questo paese, meta ideale non solo per lo sci alpino e di fondo, ma anche per le numerose e fantastiche escursioni di ogni tipo - soprattutto in estate - per famiglie o per esperti.
Tanti altri sport sono possibili, dalla mountain bike all´arrampicata, cavalcando in verdissimi prati o semplicemente camminando fra boschi suggestivi. Passeggiando fra le tipiche stradine, vi potrete imbattere in abili artigiani, come lo scultore Edoardo Berger, capace di intagliare il legno con antiche tecniche che producono simpaticissimi oggetti, oppure lo scultore Giulio Jacquemod, detto Giulietto, che scolpisce non solo il legno, ma anche il cioccolato!

Lungo la strada, nel centro del paese, "fermata obligatoria" alla pasticceria Chocolat, dove potrete assaggiare dei cioccolatini squisiti e la famosa e brevettata "Tometta di La Thuile", a base di cioccolato al latte, gianduia, nocciole del piemonte IGT. Ottimi cioccolatini ripieni di pistacchio, peperoncino, lavanda e perfino di tabacco. La cioccolateria è molto graziosa e la famiglia Collomb molto gentile e professionale. Ci sono tavoli all´interno e una bella e strategica terrazza che offrono una bella vista su La Thuile. (www.chocolat-collomb.it)

A pochi metri, potrete cenare al "Pepita Cafè", raffinato ristorante assolutamente da non perdere, e, infatti, la prenotazione è necessaria sempre. Ambiente accogliente e cucina valdostana rivisitata nel migliore dei modi, con ottima carta dei vini. (Tel:0165883047)

Per gli amanti della cucina valdostana, segnalo il ristorante biologico Le Coq au Vin dell´hotel Chalet Eden****, che utilizza prodotti provenienti da coltivazioni biodinamiche e allevamenti biologici che esaltano pietanze dai profumi intensi. Aperto sia ai clienti dello Chalet che a quelli esterni. Cantina curata con vini provenienti da vitigni autoctoni. (www.chaleteden.it)

Per dormire, delizioso è l´Hotel Chateau Blanc***: calda atmosfera, ben curato, pulito, a poca distanza dalle piste di La Thuile. Comodo per posizione e parcheggio, la struttura è tipicamente alpina, con rifiniture in legno e locali caldi e accoglienti, camino, ascensore e una piccola e graziosa cantina ben fornita. Buona rimessa per gli sci e confortevole centro benessere. Generosa colazione con buffet, servita in una bellissima sala, ottimo aperitivo, gentilissima e sempre disponibile la proprietaria famiglia Martinet. (www.hotelchateaublanc.it)

Sopra Courmayeur, a "stretto contatto" con gli imponenti Grand Combin, Cervino, Monte Rosa e Gran Paradiso, sulle ceneri di tre vecchie funivie, è stata realizzata, con tecnologia italiana, quella che da molti viene definita l´ottava meraviglia del mondo: Skyway Monte Bianco. Dal giugno del 2015 è stata aperta al pubblico questa stupenda opera ingegneristica e architettonica che consente un percorso unico ed emozionante per raggiungere le cime ai confini del cielo! Per mezzo di una cabina che ruota lentamente e a 360°, durante tutta la salita, si può godere della completa visione - anche a cabina piena - mentre si raggiunge Punta Helbronner a 3466 metri, sul quale è stata costruita una terrazza circolare che offre una vista mozzafiato sulla vetta del Monte Bianco (4810 metri), sul dente del Gigante e sulla straordinaria Vallee Blanche, un´esperienza indimenticabile!!

All´nterno delle stazioni, ci sono spaziose aree panoramiche, dove predominano il vetro e l´acciaio in un contesto moderno e ipertecnologico.

Nella stazione intermedia, Pavillon du Mont Frèty, si trova la Cave du Mont Blanc, la cantina in cui si produce lo spumante Vallée d´Aoste DOC Blanc de Morgex et de la Salle "Cuvée des Guides", un vino che, in via sperimentale, invecchia in cielo... mentre al Ristorante Bellevue si possono gustare i piatti della tradizione valdostana.

Nella bella stagione si ha libero accesso al Giardino Botanico Saussurea, dove si trovano ben 900 specie di piante alpine appartenenti alle catene montuose di tutto il mondo.

C´è addirittura un auditorium con 150 posti per l´organizzazione di eventi ad alta quota e un parco giochi per i bambini, mentre a Punta Helbronner c´è la mostra permanente di cristalli estratti dalle montagne e il Rifugio Torino, dove è possibile dormire a quota 3335 metri.


RICORDIAMO CHE A LA THUILE, IL PRIMO LUGLIO 2017, AVRA´ LUOGO LA SECONDA EDIZIONE DI LA THUILE TRAIL, UN PERCORSO DI 25 KM CON 1800 METRI DI DISLIVELLO CHE PERMETTERA´ AL TRAILER DI CONOSCERE IL TERRITORIO, DI IMBATTERSI IN IMPORTANTI TESTIMONIANZE STORICHE E DI GODERE DI SCORCI PANORAMICI MOZZAFIATO!!!



Franco Lancellotti


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata