25 Settembre 2020
Top News

Ginevra: un´elegante Città Giardino

01-08-2014 - Viaggiare con Gusto
Ginevra, la splendida città di Rousseau e di Calvino, è una delle metropoli più verdi d´Europa. I vialetti in riva al lago, le antiche viuzze del centro e le eleganti boutique sono un invito a piacevoli passeggiate.

Ginevra (Genève in francese) è la capitale dell´omonimo cantone. Dopo Zurigo, è la seconda città più popolata della Svizzera. Elegante, incanta per il suo aspetto cosmopolita e per la sua meravigliosa posizione proprio intorno al punto in cui il fiume Rodano esce dal Lago di Ginevra (o Lemano). Racchiusa tra la catena del Giura e le cime delle Alpi della Savoia, il 20% del suo territorio è costituito da aree verdi che contribuiscono notevolmente alla qualità della vita dei suoi abitanti. La Francia è vicinissima: a circa venti minuti di tram.

Malgrado il suo passato calvinista, la metropoli svizzera della diplomazia non disdegna il lusso, come dimostrano le scintillanti vetrine di Rue du Rhone dove risiedono i più importanti fabbricanti di orologi svizzeri e i loro concorrenti stranieri. Calvino vi arrivò nel 1536 e da qui dette la sua impronta alla teologia e alla politica. Dalla sua Accademia (fondata nel 1559), si sarebbe poi formata l´Università genevrina. Il 1864 è invece l´anno di nascita della Croce Rossa, fondata da Henri Dunant nel quattrocentesco Municipio. Ma è di Ginevra anche Jean-Jacques Rousseau, nato nel 1712 da una famiglia di orologiai residenti al N. 40 della Grande Rue. Ginevra ha nel Pont du Mont-Blanc, vicino allo spettacolare geyser "Jet d´Eau" (alto 145 metri, installato nel 1886 e simbolo della città) che zampilla dalle tranquille acque del lago, nel Palazzo delle Nazioni e nel Monumento alla Riforma i suoi luoghi più significativi. Da vedere la città vecchia, acciottolata e abbarbicata sulla collina centrale (suggestiva nonostante la presenza di mura alte e grigie), con il rinascimentale Hotel de Ville, la Loggia dell´Arsenale, l´enorme e severa Cattedrale di St. Pierre (custodisce tesori archeologici che vanno dalla preistoria al medioevo; Calvino vi predicò fino al 1564), i ponti sul Rodano e il ricco Musée d´Art e d´Histoire. Da non perdere anche il Museo d´Arte Moderna, Place Neuve, il Museo Ariana (con collezioni di ceramica e porcellana), il Museo della Croce Rossa (ci si arriva attraverso un passaggio così stretto che ricorda le trincee di guerra) e la passeggiata lungo i bastioni.

Ginevra, le curiosità

Nella città degli orologi, sono molti anche quelli collocati negli spazi pubblici. Senza dubbio, il più famoso, è "l´Orologio Fiorito" nel Jardin Anglais, uno dei più rinomati spazi verdi cittadini situato sul lungolago tra il pont du Mont-Blanc e il quai Gustave-Ador.
Molti definiscono Ginevra "la più piccola delle grandi metropoli" o "la città della pace" perché ospita la sede europea dell´ONU che affianca quella di New York quale seconda sede principale di questa organizzazione. Il complesso di edifici, chiamato Palazzo delle Nazioni (il cuore della "Ginevra Internazionale), sorge al centro del Parco dell´Ariana. Ospita, tra l´altro il Consiglio dei Diritti dell´Uomo e l´Alto Commissariato per i Diritti Umani.

E poi?

Uno dei momenti clou di Ginevra è "L´Escalade", una serie di sfilate in costume storico per le vie del centro. La suggestiva kermesse rievoca il fallito tentativo del duca di Savoia di conquistare la città scalandone le mura con lunghe scale (l´11 Dicembre del 1602). Questa festa-simbolo dell´identità ginevrina si svolge a metà dicembre tra canti, bancarelle e vin blulé e si conclude con un gran falò sulla piazza della Cattedrale di St. Pierre.
A pochi minuti da Ginevra c´è Carouge, un affascinante borgo settecentesco con edifici ideati da architetti torinesi. Una scacchiera di vie alberate e abitazioni basse, con portici di legno in stile mediterraneo affacciati su splendidi giardini interni. Una sorta di rifugio dalla città, con vie tranquille e affascinanti piene di laboratori artistici, designer, caffè in vecchio stile e vita notturna.

Dove mangiare

Non è certo difficile mangiare bene in Svizzera. Nel campo della ristorazione gli chef elvetici hanno fatto scuola, forti della mescolanza etnica che fa spaziare i loro piatti dagli influssi francesi a quelli della cucina alpina. Il problema, semmai, sta nei prezzi un po´ cari...
Café du Marché - Place du Marché, 4 - Carouge - Tel. 0041 228271696
Questa Brasserie propone specialità svizzere, bella l´atmosfera che si respira in questo caratteristico locale old style. Tavoli in legno, immagini d´epoca alle pareti e tendine di pizzo fanno da cornice a questo ristorantino stile bistrò. Buono il cibo, presentato molto bene e per Ginevra e dintorni prezzi onesti (menu medio 58 franchi). Ampia scelta di piatti tipici non solo svizzeri, ma anche del cantone locale. Il tutto innaffiato dalla miglior birra svizzera o dagli ottimi vini tipici delle colline ginevrine (come il bianco e deciso Chasselas o il rosso Gamay, leggero e fruttato). A questo proposito, non va dimenticato che già in epoca romana sulle colline attorno a Ginevra si coltivava la vite.

Dove dormire

Hotel Cristal - Rue Pradier, 4 - Ginevra - Tel. 0041 227161221 - cristal@fhotels.ch
Vanta una posizione davvero privilegiata. Nel cuore di Ginevra, si trova a pochi metri dalla stazione ferroviaria di Cornavin (da dove partono tram e bus). Questo Hotel Designer propone camere tranquille con aria condizionata, finestre insonorizzate, minibar e TV satellitare. I servizi sono di buona qualità. La colazione, servita nel panoramico ultimo piano dell´hotel, offre una deliziosa colazione a buffet.

Dove rilassarsi tra una passeggiata e l´altra?

La SPA & Fitness dell´Hotel Le Richemond a Ginevra (Jardin Brunswich - Tel. 0041 227157106) è il luogo ideale per il relax.
L´effetto che si percepisce non appena si entra in quest´oasi di tranquillità? Quello di un ambiente dalle atmosfere morbide, avvolgenti e con tante coccole per "lui e lei"... La SPA è una sintesi tra eleganza e raffinata funzionalità, un binomio interamente dedicato alla bellezza e al benessere. Un team altamente qualificato è a disposizione per consigliare il trattamento, davvero eccellente, secondo le esigenze. Dopo la "remise en forme" (oppure la sauna o il bagno turco) la sala relax completa, con deliziosi the e tisane, la "pausa-relax". E poi? Dopo il wellness, non può mancare il fitness: a disposizione le moderne attrezzature Technogym per chi desidera mantenersi in forma praticando un po´ di palestra.

Come arrivare a Ginevra

Ginevra, così come le altre città della Svizzera, è facilmente raggiungibile dall´Italia grazie a numerosi collegamenti Eurocity. Da Milano il tempo di percorrenza è di circa quattro ore. La tariffa Smart (da 19 euro) e i piatti tipici della ristorazione a bordo sono buoni motivi per scegliere il treno. Con un unico biglietto Swiss Travel System (www.swisstravelsystem.com) si viaggia su 20.000 chilometri di ferrovia, autobus, ferrovie di montagna e battelli svizzeri. Lo Swiss Pass, invece consente di viaggiare liberamente per 4, 8, 15, 22 giorni o un mese. Garantisce una riduzione del 50% e l´ingresso gratuito in oltre 400 musei (www.museumspass.ch).

Info al sito: www.geneva-tourism.ch


Franco Lancellotti

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account