12 Luglio 2020
Appuntamenti da non Perdere

Castagne Regine d´Autunno: Sagre ed Escursioni in Canton Ticino

30-09-2015 - Eventi Gourmet
Mer
30
Set 2015
Il castagno, pianta tipica del sud delle Alpi tra i 200 e i 1.000 m di altitudine, nel passato si è meritato l´appellativo di "albero del pane" perché la castagna, fin dall´Alto Medioevo, era uno degli alimenti principali per le popolazioni del Canton Ticino, grazie a metodi di conservazione che ne garantivano il consumo quasi tutto l´anno. Oggi, come allora, sono simili i prodotti che si ricavano dalle castagne, come farine, fiocchi, pane, paste, torte, marmellate, birre. I buongustai apprezzano i marrons glacés, le caldarroste, le castagne bollite con la panna o servite come contorno dei piatti di selvaggina e molto altro ancora. Le castagne sono protagoniste di molte feste popolari nei villaggi ticinesi, alle quali partecipano sia turisti che residenti. Per chi desidera scoprire a piedi il paesaggio autunnale del cantone, sono molteplici le proposte di passeggiate all´ombra dei castagni.

SAGRA DELLA CASTAGNA IN PIAZZA
Ascona, festa della castagne e sagra d´autunnale
| 3.10. & 10.10.2015
Ad inizio ottobre si svolgerà la Festa delle Castagne ad Ascona. Più di 2000 kg di castagne vengono arrostite sul fuoco dai "maronatt" e le bancarelle del mercatino propongono varie prelibatezze a base di castagne, come marmellate, miele, torte e numerosi prodotti enogastronomici della regione. Viene organizzato un pranzo tipico con polenta e gorgonzola o mortadella e nel pomeriggio vari concerti rallegreranno il pubblico. La festa avrà luogo sul lungolago di Ascona sabato 3 ottobre 2015; sabato 10 ottobre vi sarà invece la Sagra d´autunno.Altri piccoli festival del castagno vengono organizzati anche nei villaggi circostanti: il 4 ottobre a Minusio e il 10 ottobre a Muralto, Ronco sopra Ascona, Indemini, Arcegno, Intragna e Losone.

NELLA VALLE SI RESPIRA LA TRADIZIONE
Valle di Muggio, Sagra della castagna | 11.10.2015
Ogni anno, a metà ottobre, e sempre in un comune diverso della Valle di Muggio, si tiene la Sagra della Castagna. Un unico prodotto, in tutte le sue variazioni, è il tema di questa festa: la castagna. Un frutto che, nei difficili anni di guerra, è stato una fonte importante di nutrimento per la popolazione civile e che in questi ultimi tempi viene riscoperto, non solo come caldarrosta, ma anche come castagnaccio, marmellata e ora anche birra. Quest´anno il tradizionale appuntamento si svolgerà l´11 ottobre dalle 13.30 a Castel San Pietro, all´ingresso della Valle. Chi vuole scoprire tutti i segreti che si celano dietro la presenza del castagno in Ticino, potrà visitare il Museo Etnografico della Valle di Muggio, nel vicino villaggio di Cabbio.

IL CASTAGNO... IN MOVIMENTO
Il Sentiero delle Castagne | Alto Malcantone
Nell´Alto Malcantone si snoda un sentiero tematico di circa 15 chilometri. Oltre ad evidenziare le selve, la coltivazione e l´albero di castagno il percorso presenta 8 punti didattici e offre numerose informazioni sui processi di lavorazione e uso del legno, rispettivamente della castagna e dei suoi derivati. Immersi in un anfiteatro naturale scandito dalla catena dei Gradiccioli, lo sguardo spazia verso sud in un panorama tipico dell´Alto Malcantone caratterizzato da un mosaico paesaggistico dove i villaggi di Mugena, Vezio e Fescoggia si integrano armoniosamente tra boschi e aree aperte. A scopo didattico, tra Mugena e Vezio troviamo un metato (grà). Si tratta di un edificio in sasso dove si fanno essiccare le castagne esponendole su graticci ad un moderato calore e tenore di fumo. L´essicazione permette la conservazione dei frutti anche per alcuni mesi. Attorno al tema del castagno ruotano anche molti percorsi presenti nella nuova App HikeTicino. Se siete dotati di uno smartphone, potete usufruire dei numerosi servizi contenuti in questa applicazione: mappe interattive, informazioni sulle caratteristiche dei percorsi e previsioni del tempo aggiornate.

PASSEGGIATE TRA I CASTAGNI
Il castagneto di Biasca | Sentée da l´albur in valle di Muggio
Altre zone in cui è piacevole passeggiare tra i castagni sono la collina sopra Biasca (sentiero che porta alla cascata di Santa Petronilla), la collina di Monte Carasso (Curzútt), la valle di Muggio ("sentée da l´albur" tra Morbio Superiore, Caneggio e Bruzella) e la Capriasca ("parco del castagno" a Ponte Capriasca e dintorni).
Ai piedi di impressionanti pareti rocciose, la Via Crucis nel castagneto di Biasca ci riporta ad un passato non solo legato alle tradizioni religiose, ma anche ad avvenimenti che hanno profondamente segnato la storia del cantone. ll terreno della selva castanile è di proprietà del patriziato di Biasca. Le piante di castagno, censite e numerate, sono state assegnate a singoli proprietari. Ad essi appartengono i frutti dell´albero, che possono essere raccolti dopo il giorno di San Martino, l´11 novembre.


Franco Lancellotti



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Ai sensi dell´articolo 13 del D.Lgs. 196/2003 definito “Codice in materia di dati personali” si informa che il trattamento dei dati personali forniti, finalizzato unicamente ad adempiere a Sue specifiche richieste, oltre che a fornire eventuali informazioni commerciali sui nostri prodotti e servizi, avverrà presso Viaggi & Tentazioni con sede a Milano Corso Sempione 71, 20149 C.F. BRTMRA47T66F205N Tel. 0231786, e-mail info@viaggietentazioni.it, con l´utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. I dati forniti saranno trattati nel rispetto della norma sopra richiamata, rispondendo agli obblighi di riservatezza e liceità a cui è ispirata la nostra società e per il tempo strettamente necessario per cui sono stati raccolti; inoltre i dati non saranno oggetto di diffusione. I Vostri dati, per motivi strettamente professionali e allo scopo di svolgere al meglio il nostro servizio , potranno essere comunicati a:
· nostri collaboratori interni comunque da noi incaricati;
· nostri collaboratori esterni comunque da noi nominati.
Il conferimento dei dati è obbligatorio per l’esatta esecuzione degli obblighi contrattuali e precontrattuali, ecc. e la loro mancata indicazione comporta l’impossibilità di portare a termine in maniera esatta l’adempimento delle obbligazioni contrattuali a nostro carico, oltre che l’impossibilità di essere tempestivamente aggiornati sui nuovi prodotti e servizi offerti dalla nostra società, ecc.
Il consenso non è richiesto, quando il trattamento:
a) è necessario per adempiere ad un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;
b) è necessario per eseguire obblighi derivanti da un contratto del quale è parte l´interessato o per adempiere, prima della conclusione del contratto, a specifiche richieste dell´interessato;
c) riguarda dati provenienti da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque, fermi restando i limiti e le modalità che le leggi, i regolamenti o la normativa comunitaria stabiliscono per la conoscibilità e pubblicità dei dati.
Agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all´articolo 7 del citato Codice, il cui testo è integralmente riportato in calce alla presente informativa, rivolgendo le richieste a Viaggi & Tentazioni con sede a Milano, Corso Sempione 71, 20149, C.F. BRTMRA47T66F205N Tel. 0231786, e-mail info@viaggietentazioni.it.

Art. 7 Diritti dell’interessato
1. L´interessato ha diritto di ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L´interessato ha diritto di ottenere l´indicazione:
a) dell´origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art.5 comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L´interessato ha diritto di ottenere:
a) l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l´integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l´attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L´interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account